ქართული ქართული Italiano Italiano

Fady Asly: "il Governo della Georgia ha firmato il suicidio economico per il proprio paese".

fady
Fady Asly, presidente della Camera di commercio internazionale in Georgia.

“È stato un passo molto stupido. L’arresto del leader dell’opposizione è stata una decisione assolutamente stupida che mette a rischio la pace civile in Georgia e condanna il paese all’instabilità. Il governo ha gettato una base significativa per la radicalizzazione, ritardando ulteriormente gli investimenti sia esterni che interni nell’economia del paese”, afferma Fady Asly, presidente della Camera di commercio internazionale in Georgia, commentando l’arresto di questa mattina del leader del movimento nazionale di opposizione Nika Melia.

Asly crede che questa decisione sia un suicidio economico.

“Le autorità hanno firmato il suicidio economico del Paese. Il paese è guidato da politici che sono guidati dall’odio mentre il paese è sull’orlo della povertà. Il numero di persone per le quali la vita in Georgia diventa insopportabile è in aumento. Tutto ciò diventerà la base per l’instabilità politica ed economica che si approfondirà ulteriormente. Il governo della Georgia è una vera ricetta per il disastro”, osserva.

Secondo il presidente dell’ICC Georgia, la reazione della comunità internazionale sarà estremamente negativa e senza dubbio influenzerà la situazione nel paese.

“La comunità internazionale forse non farà dichiarazioni pubbliche, ma a porte chiuse ci saranno colloqui di cui la Georgia imparerà molto presto”, conclude Fady Asly.

24/02/2021

Link all’articolo.

Condividi: